La mia droga si chiama decals

Signore e Signori, dopo quasi due (!) mesi d’attesa, dovuti a una lunga serie di misunderstanding tra me e il nipponico venditore Etsy, oggi è finalmente arrivato il mio nuovo e desideratissimo decal geek!!! Finally! Ora non faccio altro che girare il computer e guardarlo orgogliosa. Aaah! L’ammòre!
My new MacBook decal – geek
Perchè io sia così attratta da decorazioni di questo tipo è facile da intuire: battezzata alla religione Apple e devota del suo Messia, Steve Jobs da tempo immemore (da quando quasi nessun programma era compatibile con gli apparecchi Windows e viceversa) + passione per la tecnologia in generale + passione per la comunicazione + passione per la grafica e il design = malattia vera e propria per tutto quanto possa decorare, infiocchettare, proteggere, trasportare, coprire e ovviamente valorizzare i miei gioiellini della mela morsa.
 
Dove potete trovare il vostro decal preferito? 
Se nei principali siti di e-commerce non trovate nulla di veramente accattivante (difficile), provate a fare un salto su DecalsForMacBooks.com, ce ne sono davvero tantissimi e potrete scegliere il vostro motivo o personaggio preferito. Troverete da Darth Vader a Muhammad Ali, passando per le riproduzioni dei lavori di Banksy e i supereroi Marvel o cartoni Disney…insomma ce n’è per tutti i gusti e tutte le religioni.
 
Ma non potevo chiudere questo post senza parlarvi di uno dei maggiori – almeno per risonanza mediatica – estimatori dei suddetti decals: Mr President Obama. A seguito foto-testimonianza: 


Il nostro ha scelto per il suo laptop personale un classico degli anni ’80 PacMan. Il che ci fa subito pensare a quanto – lui che aveva una ventina d’anni all’epoca – ci abbia giocato nel periodo del college (come tutti gli altri suoi coetanei nel mondo) ed eccolo entrato nell’immaginario collettivo come “uno di noi” – seee vabè ciaaao – . E’ molto interessante il nostro Mr President, perchè lui con i decals ha un doppio, anzi triplo legame. – o almeno così ritengo:


1) ne possiede, come dicevamo.
2) sono stati adottati dai suoi supporters durante l’appena trascorsa campagna presidenziale:

 
 
3) E’ finito anche lui – la sua immagine – tra i decals: 

 
Magnificent the President!
I decals hanno quindi il loro promoter a cinque stelle – anzi cinquanta!
 
In fondo questi ogettini non sono altro che decorazioni che personalizzano e rendono più allegri gli strumenti con i quali lavoriamo tutti i giorni – e ci lavoreremo sempre di più – e quindi, perchè non farlo anche lui? E non utilizzarli per avvicinarsi ancora di più al mondo che – nonostante abbia sempre meno spazio da dedicare al futile – lo cerca e nonostante non sia americano, adora la nostra nuova icona pop contemporanea?
 
 
Se avete da suggerire siti e link che trattano l’argomento geek, i vostri suggerimenti saranno graditi e inseriti, appena possibile.

Election Day 2012

Aspettando l’esito del voto americano, io, nel mio piccolo, faccio il tifo con questa bellissima foto e con la lettera (trovate il link nell’immagine) che la regina di stile Beyoncé Knowles ha scritto, nel suo sito ufficiale, per il Presidente Obama.
Forza americansss! Fateci contenti!

P.S. potrebbe interessarvi anche il carteggio tra Miss Beyoncé e la First Lady Michelle Obama.
Stando a Vogue.it, pare che si stimino molto le due pantere born in the USA.